info@finagegroup.it +39.02.899.19637

REGIONE LOMBARDIA: 64mln per l’Efficientamento Energetico

Home » REGIONE LOMBARDIA: 64mln per l’Efficientamento Energetico
In arrivo il band per l'efficientamento energetico dalla Regione Lombardia

Per far fronte all’aumento dei costi energetici, la Regione Lombardia interviene direttamente con un nuovo pacchetto economico da 64mln di euro, finalizzato a sostenere investimenti per l’efficientamento energetico e così suddiviso:

  1. 32mln per gli impianti sportivi natatori e del ghiaccio;
  2. 22,3mln per il processo produttivo di micro e piccole imprese artigiane;
  3. 10.745mln per le micro e piccole imprese del commercio, della ristorazione e dei servizi.

Il pacchetto prevede la concessione di contributi a fondo perduto riservati esclusivamente alle realtà che operano sul territorio lombardo.
Vediamoli nel dettaglio.

“Pacchetto” sport (32 milioni)

Il primo stanziamento è rivolto agli Enti Pubblici, in qualità̀ di proprietari e/o gestori di impianti sportivi natatori e del ghiaccio ad uso pubblico che rischiano il fallimento, attraverso un intervento finalizzato alla sostenibilità gestionale e all’efficientamento energetico degli impianti stessi.

Sono previsti contributi a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 350.000 euro, e il contributo può essere complementare ad altre agevolazioni pubbliche per il medesimo intervento.

La realizzazione degli interventi può̀ essere fatta direttamente dall’Ente Pubblico beneficiario oppure demandata ai soggetti privati concessionari o titolari della gestione degli impianti sportivi.

“Pacchetto” artigiani (22,3 milioni)

Il secondo stanziamento è rivolto alle micro e piccole imprese artigiane manifatturiere con sede in Lombardia che, a seguito dell’aumento dei costi dell’energia, vedono aggravato il contesto economico nel momento di ripresa dopo la crisi pandemica.

Sono previsti contributi a fondo perduto fino al 50% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 50.000 euro. In particolare, sono ammissibili investimenti per l’efficientamento energetico di un ammontare minimo pari a 15.000 euro e da rendicontare entro il termine massimo del 31/03/2023.

“Pacchetto” piccolo commercio (10,745 milioni)

Il terzo stanziamento è rivolto alle micro e piccole imprese dei settori del commercio, della ristorazione e dei servizi operanti Lombardia che, anche in questo caso, vedono aggravato il proprio contesto economico a causa dall’aumento dei costi energetici.

Sono previsti contributi a fondo perduto fino al 50% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 30.000 euro. Sono ammissibili investimenti di ammontare minimo pari a 4.000 euro per l’efficientamento energetico, da rendicontare insieme alla domanda di concessione del contributo entro la data di chiusura dello sportello stabilita nel bando attuativo nel mese di dicembre 2022.

Il bando “PACCHETTO PICCOLO COMMERCIO” apre il 15/06/2022.
Presentazione domande di partecipazione dalle ore 10.00 del 15/06 alle ore 16.00 del 15/12/2022 (salvo esaurimento risorse)

I BANDI RELATIVI AGLI ALTRI PACCHETTI APRIRANNO NEL MESE DI GIUGNO 2022.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Articoli correlati