info@finagegroup.it +39.02.899.19637

,

Nuovo bando ISI in apertura

Home » Nuovo bando ISI in apertura
ISI INAIL salute e sicurezza sul lavoro

La misura dispone di una dotazione di oltre 333 milioni euro (suddivisi in 5 Assi di finanziamento), e sostiene con contributi a fondo perduto gli investimenti finalizzati alla realizzazione di progetti per il miglioramento della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro.

DOTAZIONE

Euro 333.365.189,00 (suddivisi in 5 Assi)

ANNI DI VALIDITÀ

Anno 2023

__________________________________________
Chi ne può beneficiare

L’iniziativa è rivolta alle imprese, anche individuali, sul territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura e anche
agli enti del terzo settore (limitatamente all’Asse 2 di finanziamento).

Progetti finanziabili

I fondi sono ripartiti in budget regionali/provinciali e suddivisi in cinque assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari e alla tipologia dei progetti
che saranno realizzati:

  • Asse 1 Isi (Investimenti): 161,8 milioni di euro, suddivisi in 156,8 milioni per i progetti di investimento (asse 1.1) e cinque milioni per i progetti di adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (asse 1.2);
  • Asse 2 Isi (Movimentazione manuale dei carichi): 40 milioni di euro per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi;
  • Asse 3 Isi (Amianto): 86,5 milioni di euro per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • Asse 4 Isi (Specifici settori): 10 milioni di euro per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della ristorazione;
  • Asse 5 Isi (Agricoltura): 35 milioni di euro per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, suddivisi in 25 milioni per la generalità delle imprese agricole (asse 5.1) e 10 milioni per i giovani agricoltori (under 40), organizzati anche in forma societaria (asse 5.2)

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda, per un solo asse di finanziamento e per una sola tipologia di progetto.

I finanziamenti

Per ogni progetto ammesso, l’importo massimo erogabile è di 130.000 euro se appartenente agli assi 1, 2 e 3, di 50.000 euro se appartenente all’asse 4 e di 60.000 euro se appartenente all’asse 5.

Le risorse sono ripartite come segue:

  1. Per gli Assi 1,2,3,4 il finanziamento non supera il 65% delle spese ammissibili, fermo restando:
    – Assi 1, 2, 3, il finanziamento complessivo di ciascun progetto non potrà essere inferiore a 5.000,00 euro né superiore a 130.000,00 euro. Non è
    previsto alcun limite minimo di finanziamento per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e
    di responsabilità sociale;
    – Asse 4 il finanziamento complessivo di ciascun progetto non potrà essere inferiore a 2.000,00 euro né superiore a 50.000,00 euro.
  2. Per l’Asse 5 il finanziamento complessivo di ciascun progetto non potrà essere inferiore a 1.000,00 euro né superiore a 60.000,00 euro, ed è concesso nella misura del:
    40% per la generalità delle imprese agricole (sub Asse 5.1);
    50% per giovani agricoltori (sub Asse 5.2)
Come e quando presentare domanda

I termini di presentazione telematica delle domande saranno pubblicati sul portale Inail entro il prossimo 21 febbraio.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Articoli correlati